Cantine Europa – comunicato stampa 22 Marzo 2024

COMUNICATO STAMPA

Nella giornata del 22 marzo 2024 la testata giornalistica TP24 ha pubblicato un ulteriore articolo sulle indagini sulla Procura di Marsala inerenti la nostra Cantina, pubblicando, da una parte, la smentita già oggetto del comunicato stampa del 9 marzo scorso e della diffida da parte dei legali, e dall’altra facendo ulteriori considerazioni.

Riteniamo che l’informazione, oltre che libera, debba essere anche rispettosa dei principi di diligenza ed imparzialità e non essere funzionale o strumentale, rispettando il segreto istruttorio -qui violato- e il principio costituzionale di presunzione di innocenza. Non lo è -e desta sospetti di scrivere sotto dettatura e ‘ad usum Delphini’- quando sibillinamente la stampa scrive: ‘Tra gli indagati ci sono anche soci storici, ignari, magari, della possibile truffa, e che hanno pochi ettari di vigneti’: a chi si riferisce?

Cantine Europa e i suoi vertici sono pronti a documentare nelle sedi competenti l’assoluta correttezza delle procedure di ammasso e vinificazione, e a dimostrare l’assoluta genuinità, conformità e qualità dei prodotti imbottigliati, e venduti, smentendo qualsiasi ipotesi investigativa di segno contrario.

Contestiamo fermamente “fughe in avanti” della stampa, utili solo a coloro che vogliono danneggiare la Cantina con mire personalistiche o per consumare vendette contro una gestione che non ha dato sponda a criteri diversi dalla onesta gestione e legalità.

I vertici di Cantine Europa hanno piena fiducia nella autorità inquirenti e si stanno tutelando nelle sedi competenti contro tentativi strumentali di destabilizzazione della Cantina, a tutela propria e di tutta la comunità cooperativa.

Petrosino, 22 Marzo 2024

 

SCARICA QUI IL PDF

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email
Stampa